Foto - a n t o n y b . i t

Vai ai contenuti

Menu principale:

Foto

My PC

Ecco come si presenta il case chiuso con sotto la vaschetta dissipante in rame completamente artigianale.


 
 
 
 
 
Alcuni dettagli del suo interno.

 
 
 
 
 
Sono molti anni che utilizzo il watercooling. Il mio primo WB acquistato nel 2001 fu il famoso Lunasio 1.1 in rame, molto artigianale e spartano ma allo stesso tempo molto efficiente. A seguire uscirono nuovi modelli e nel 2005 decisi di acquistare il Lunasio X-R1 CROMO e il Lunasio L4E per Chipset DFI. Qui possiamo vedere il mio vecchio sistema watercooling con gli ultimi due WB citati e con pompa per acquari 220 V - certo non erano belli ma erano molto funzionali. Poco dopo arrivarono pompe industriali 12 V a prezzi "abbordabili" e acquistai la famosa DDC.
In seguito ho usato l'X-R1 CROMO con Intel i7 2600K realizzando e adattando l'attacco per questa CPU dopodichè sono passato a prodotti commerciali in modo da poter avvitare raccordi da G1/4 per tubi rigidi che non si possono applicare sui WB Lunasio perchè hanno filettature in mm.

La vaschetta dissipante è un sistema che utilizzo da molti anni. Nel 2003 realizzai la mia prima vaschetta in alluminio (materiale reperito a costo zero) ed ero curioso di sapere se questo sistema potesse funzionare senza avere radiatori e ventole. Incredulo, visto il successo, ho tenuto per qualche anno questo sistema ma, nonostante avessi spruzzato un primer protettivo al suo interno, col passar del tempo mi sono accorto che nella parte interna c'era un principio di galvanizzazione visto che alluminio e rame (del WB) non vanno d'accordo. Presi allora la decisione di realizzare una bella vasca in rame brasata a stagno. Sotto possiamo vedere alcune foto della realizzazione a cui ultimamente ho aggiunto i 2 passaprete per collegare i vari tipi di raccordi da G1/4 e renderla più versatile.

 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu