Computer Audiophile - a n t o n y b . i t

Vai ai contenuti

Menu principale:

Computer Audiophile

 
Il computer audiophile è dedicato nello specifico alla musica liquida.

Ai tempi di Windows 98 provai a collegare il mio computer con scheda audio interna della Creative a un amplificatore ma il suono che ne risultò fu veramente deludente tanto da farmi abbandonare subito l'idea.
Negli ultimi anni ascoltavo la liquida da un decoder A/V ma non essendo pienamente soddisfatto del suono, decisi di rivalutare l'idea di avere un computer dedicato all'ascolto.
Per prima cosa ho collegato il mio pc desktop (con scheda interna Asus STX II) al mio amplificatore e ho notato il radicale cambiamento rispetto al passato.
All'inizio pensai di acquistare qualcosa di già pronto specifico per la liquida ma preferivo un prodotto personalizzabile e sempre aggiornabile senza alcun limite. Fu così che decisi di realizzare un progetto di un computer che, abbinato a un ottimo software, permettesse di ascoltare qualsiasi tipo di formato audio in bit perfect e soprattutto le poche tracce in alta definizione 24bit 192 kHz.
Non doveva essere un computer invasivo ma integrato nell'arredamento del mio salotto con discrezione. Le caratteristiche fondamentali richieste erano: zero rumore, basso consumo, piccole dimensioni e budget limitato. Il sistema, sia a livello hardware che software, dovrebbe essere privo di elementi superflui e processi inutilizzati.
Ho iniziato con la scelta dei componenti:
 
 
 
 
 
 
 
Case: Streacom FC5WS evo Fanless
CPU: Intel Core i3 4130 3,4 GHz
Scheda madre: Gigabyte Z97M-DS3H
RAM: Kingston Fury 8GB (2x4GB) DDR3 1600MHz
PSU: Streacom ZF240 Fanless 240W ZeroFlex PSU
SSD: Samsung 840 PRO 256 GB
Scheda FireWire 400: Manhattan, Chipset Texas Instruments XIO2200A (ottima per l'audio)
Riser Card: Flex PCI-E 1X
Scheda audio: TC Electronic Impact Twin (FireWire)
SO: Windows Server 2012 R2 x64
Player: JRiver Media Center

Dopo aver scelto i suddetti componenti, ho proseguito al loro assemblaggio.
Tutto il sistema è completamente fanless (senza ventole): il calore del processore viene dissipato dal case tramite heat pipe e il chipset della scheda madre è passivo come l'alimentatore.
 
 
 
 
 
 
 
Il risultato è stato molto buono, le temperature dopo più di 4 ore di riproduzione sono intorno ai 42° con una temperatura ambientale di circa 20°, mentre i consumi durante la riproduzione sono di circa 35 W, tale misura è stata rilevata da un multimetro con interfaccia PC.
 
 
 
 
 
 
La gestione dei miei numerosi album musicali avviene tramite applicazione installata su tablet o smartphone, nel mio caso "Gimzo" per Android, che permette di scegliere i titoli dei brani che si vogliono ascoltare e di creare playlist.
Il computer inoltre è dotato di un'uscita HDMI collegata alla tv nel caso in cui si volesse visualizzarne il sistema oppure si può utilizzare il remote desktop di windows 8.1.
 
 
 
 
Realizzare il computer audiophile è stata una vera soddisfazione! Entusiasmante l'assemblaggio dei componenti, ottima la qualità del suono e abbordabile il prezzo soprattutto se paragonato al prodotto finale. 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu